Guida alla progettazione 4.0: come sviluppare linee di assemblaggio intelligenti

Il settore industriale si sta trasformando radicalmente: il mondo virtuale dell’Information Technology, quello delle macchine industriali e di internet parlano oggi la stessa lingua e vanno verso una crescente integrazione. L’Industry 4.0 rappresenta un approccio ormai irrinunciabile, in ottica di evoluzione e di innovazione.

Tuttavia Se da una parte i principi teorici della quarta rivoluzione industriale sembrano ormai chiari, la loro messa in pratica continua a rivelarsi tutt’altro che banale.

Collaborazione tra operatori e macchine, velocità di scambio dati in tempo reale, IoT, intelligenza artificiale, digitalizzazione e flessibilità dei processi produttivi: queste sono le parole chiave che definiscono il cambiamento che stiamo vivendo. Eppure per trasformarsi in realtà e costituire un vero valore aggiunto per le aziende serve farsi le domande giuste e capire quali siano le soluzione integrate adeguate.

Ad esempio, come integrare sistemi Linear Motion con robot e AGV, sensori ed ERP con le intelligenze artificiali?

Questo è l’obiettivo di questa guida, che propone una metodologia di approccio concreta alla Fabbrica del Futuro, spiegando le dinamiche di una produzione lean e intelligente.

Scarica gratuitamente questo white paper :

+ info

Informazioni sul white paper

Sintesi

Redatta in collaborazione con Tecniche Nuove, la guida alla progettazione 4.0 spiega come riuscire a fronteggiare le sfide future di produzione, a conservare un pieno e totale controllo su ogni fase della lavorazione e del ciclo di vita dei prodotti, a utilizzare i dati raccolati dalle linee e dai macchinari, trasformandoli in informazioni.

Bosch Rexroth si rende protagonista del cambiamento digitale, mettendo in campo l’innovazione tecnologica necessaria per supportare utenti e OEM nell’accettare la sfida dell’industry 4.0 verso la Lean Production e il miglioramento dei processi produttivi, e rimanere così competitivi sul mercato.

Le soluzioni offerte permettono di ottenere un’integrazione tra tutte le tecnologie, tra la connettività di macchine e impianti già esistenti, promuovendo al tempo stesso una riduzione dei tempi nei cicli produttivi, un risparmio energetico e la massima flessibilità di adattamento alle modifiche durante le fasi di produzione.

 

Condividi questo articolo:

Sommario

  1. Scenario tecnologico
  2. La tecnologia Linear Motion nello scenario delle fabbriche intelligenti
  3. La Smart Factory nella pratica
  4. Un caso esemplare
  5. Soluzioni
  6. Prossima destinazione: la manutenzione predittiva
  7. Appendice: uomini e robot

Privacy

** Le informazioni raccolte vengono utilizzate esclusivamente da Bosch Rexroth SpA per informarti via mail o telefono in merito alle novità del Blog Expertise (Webinar, White Paper e/o Articoli) nonché per proposte commerciali. I dati non verranno ceduti a terzi.

È possibile revocare il consenso in qualsiasi momento e richiedere l’accesso, la modifica, la portabilità e l’eliminazione dei tuoi dati personali ai sensi del Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati. Maggiori informazioni sulla nostra pagina Informativa sulla privacy: https://expertise.boschrexroth.it/informativa-sulla-privacy/

Per qualsiasi domanda inerente ai tuoi diritti, puoi contattarci scrivendo al seguente indirizzo : gdpr.rexrothitalia@boschrexroth.it