La digitalizzazione non deve sostituire le attività manuali, di certo non quando può supportale e migliorarle. Il sistema Active Assist ne è un esempio.

Immaginiamo questo scenario. Siamo su una linea di produzione e stiamo assemblando un articolo che comprende numerosi componenti, di cui parecchi richiedono l’uso di utensili simili ma diversi tra loro. In più, esistono diverse versioni dell’articolo finito, che costituisce a sua volta una sotto-unità. Le versioni variano lievemente, per esempio in base a modello, dimensioni o colore del prodotto di cui costituiscono sostanzialmente una parte.

Potremmo facilmente utilizzare l’utensile sbagliato, o scegliere e installare il componente errato. In sintesi, è un processo che richiede le nostre competenze, ma un po’ di aiuto ci faciliterebbe a rimanere concentrati!

È qui che entra in gioco ActiveAssist: il sistema di assistenza alla produzione connesso, modulare e interattivo. Abbiamo lavorato a stretto contatto con i più importanti produttori e team di engineering con il primario obiettivo di potenziare le capacità delle persone, fornendo loro aiuto e assistenza specifici esattamente quando servono, conseguendo importanti risultati sia per gli operatori, sia per le aziende.

Benefici evidenti per l’operatore

ActiveAssist guida ogni fase dell’attività di assemblaggio per rendere la produzione più affidabile e personalizzabile: gli operatori possono infatti configurarlo su misura per le loro esigenze, siano esse linguistiche, fisiche o altro. Inoltre i sensori e le videocamere presenti garantiscono il corretto svolgimento dell’attività e, in caso di errori, inviano avvertenze per eliminarli.

Vantaggi evidenti per l’azienda

Un sistema di assistenza come ActiveAssist riduce i periodi di formazione, sia per i processi di assemblaggio generici sia per quelli personalizzati. Inoltre, può contribuire ad aumentare l’affidabilità e i livelli di sicurezza dei propri dipendenti. Mediante appositi Starter Kit, concepiti per vari livelli di espansione, Bosch Rexroth garantisce un’implementazione agevole e brevi tempi di configurazione, fornendo inoltre una soluzione “all in one” dai costi ottimizzati.

Assistenza su misura

È modulare, l’utente può dotare ciascuna postazione di montaggio con differenti funzioni di assistenza, schermi touch, videocamere 3D e proiettori. ActiveAssist è un sistema flessibile e aperto che si avvale di un software su base web,  il che significa, ad esempio, che può integrare sensori di svariati produttori e un’ampia gamma di interfacce diverse.

Come funziona ActiveAssist – 6 passaggi

  • Il software ActiveAssist identifica il pezzo da lavorare tramite RFID o codice a barre.
  • Visualizza quindi il piano di lavoro correlato su un monitor, oppure proietta le istruzioni sul tavolo di assemblaggio dell’operatore.
  • I contenitori appropriati sono indicati utilizzando piccoli fasci luminosi e all’operatore viene inoltre mostrato il corretto uso dell’utensile.
  • Mentre accade tutto ciò, le videocamere 3D controllano i movimenti della mano.
  • Quando la sequenza è completa, l’operatore ne dà conferma tramite un pulsante sul touchscreen  o toccando un ‘interruttore’ virtuale proiettato sullo spazio di lavoro.
  • È anche possibile incorporare componenti hardware come la pulsantiera.

La produzione moderna è orientata a sistemi di lavoro semplice, o almeno così dovrebbe essere. Così le nuove soluzioni come ActiveAssist Bosch Rexroth consentono ottimizzazioni e  personalizzazioni.

Tutto ciò aiuta a fidelizzare preziosi collaboratori e aggiungere valore a ciò che fanno, non è questo il miglior risultato che ci si possa attendere?

Leggi anche: Robotica collaborativa: come sarà l’interazione nella Fabbrica del Futuro

Condividi :
  • Articoli simili

    articoli