La nuova linea di produzione motori Minarelli nasce grazie alle soluzioni di smart manufacturing Bosch Rexroth e a un’intensa attività di co-engineering tra le due aziende. Che cosa ci può essere di più smart di un giro in moto in collina o nella città congestionata dal traffico? Lo sanno bene in Minarelli, storico costruttore di motori per motoveicoli che ha fornito i suoi gioielli a generazioni di motociclisti di tutti i paesi del mondo. Per l’azienda bolognese è stato quindi naturale rivolgersi ai sistemi di manufacturing più smart del mercato per equipaggiare la sua nuova linea di assemblaggio motori. I nuovi sistemi si sono dimostrati all’altezza delle aspettative incrementando la qualità dei processi produttivi.

Tre modi di essere smart

Nello stabilimento di Calderara le idee erano molto chiare. Flessibilità, benessere degli operatori, efficienza: questi gli obiettivi prioritari del management tecnico della casa bolognese all’inizio del progetto.

Il paziente studio delle esigenze produttive e le attività di ingegnerizzazione della linea, spesso avvenute in stretta collaborazione tra gli specialisti delle due aziende, hanno passato brillantemente l’esame soddisfando i pre-requisiti tecnici.

White PaperDownload gratis

White Paper Postazioni di lavoro – Ergonomia 4.0

Postazioni di lavoro - Ergonomia 4.0

L’installazione della linea, avvenuta alla fine del 2020, ha poi confermato le impressioni iniziali andando oltre le attese. Una volta entrato in funzione a pieno regime, il nuovo sistema ha infatti espresso tutto il suo potenziale evidenziando come il concetto di smart manufacturing possa esser declinato su più fronti. Nella nuova linea Minarelli i vantaggi di questo approccio hanno coinvolto 3 dimensioni:

  1. innovazioni di processo
  2. benessere fisico degli operatori di linea
  3. attività di co-engineering

Soluzioni smart manufacturing: innovazioni al servizio della qualità

Le soluzioni smart manufacturing intelligenti di Assembly Technology Bosch Rexroth hanno innanzitutto introdotto una serie di innovazioni di processo destinate incidere in modo significativo sulle performance produttive. Le nuove postazioni di lavoro, impostate secondo il concetto di condotta guidata, consentono per esempio di controllare in tempo reale il corretto processo di montaggio mettendo in sicurezza gli elevati standard qualitativi del plant.

Guidando in ogni singola l’operazione l’attività dell’operatore, le postazioni smart di Rexroth contribuiscono infatti a garantire la conformità del prodotto finale mentre la loro flessibilità e facilità d’uso consentono di riconfigurare in modo rapido e semplice ogni singola unità produttiva.

Il sistema è completato dall’integrazione nella linea degli speciali avvitatori Nexo a coppia controllata che monitorano ogni singolo serraggio in collegamento con il MES assicurando le massime performance produttive.

Ma i vantaggi non finiscono qui: con il nuovo sistema i dati relativi alle performance e alla qualità dell’output produttivo ora sono sempre sotto controllo. La storicizzazione dei dati consentirà in futuro di adattare o modificare molto più facilmente la linea in funzione di nuove esigenze.

Il benessere di chi lavora in primo piano

Se quando siamo in sella a una moto il piacere è sempre assicurato, meno scontato è il benessere lavorativo da parte degli operatori di una linea produttiva. Ecco perché Minarelli e Bosch Rexroth hanno studiato insieme come inserire nel concept della nuova linea le esigenze dei lavoratori dello stabilimento.

WebinarGuarda il webinar

Sistema di trasporto modulare TS 2plus: come progettare linee più veloci ed efficienti?

Su richiesta

Sistema di trasporto modulare TS 2plus: come progettare linee più veloci ed efficienti?

Il fattore umano è infatti l’elemento chiave della filosofia produttiva di Minarelli. In questo senso i principi ergonomici alla base dei componenti e dei sistemi di Assembly Technology di Bosch Rexroth hanno trovato piena applicazione in tutta la linea produttiva. Un’impostazione che è stata adottata anche nella scelta dell’avanzato sistema di trasporto TS2 Rexroth che consente una drastica riduzione del livello acustico fino al 40%.

Co-engineering: quando la collaborazione è tutto

La modularità delle soluzioni adottate e i tool di progettazione – come il software di progettazione e configurazione MT Pro, particolarmente vicino alle logiche di engineering per i sistemi di assembly – hanno inoltre favorito un non comune approccio collaborativo.

Questo si è tradotto in un’intensa attività di co-engineering che ha permesso – nonostante la pandemia – di dare più slancio all’avanzamento del progetto della linea e sorpassare tutte le difficoltà che un progetto di queste dimensioni naturalmente comporta. Un esempio su tutti? Il pallet porta-motori che, configurato secondo avanzati principi ergonomici e pienamente in linea con le logiche produttive Minarelli, è il risultato di un lavoro di gruppo svolto dai team tecnici delle due aziende.

Quando si trova la giusta sinergia tra chi è alla costante ricerca di innovazione, qualità ed efficienza i risultati eccedono spesso le attese e … i modi per essere smart in produzione si moltiplicano.

Condividi :
  • Articoli simili

    articoli