Non vengono da un altro pianeta, ma sono di un’altra categoria: le viti a rulli satelliti PLSA raggiungono capacità di carico due volte più elevate rispetto ai sistemi precaricati convenzionali disponibili sul mercato, con una durata nominale 8 volte più lunga. In quali applicazioni sono particolarmente rilevanti e quali sono i vantaggi? Lo scopriamo in questo articolo insieme al perché le Rexroth PLSA, che vengono spesso definite sul mercato come viti a rulli, possono essere utilizzate per spostare carichi elevati con grande precisione.

PLSA: non semplici viti

“In molti casi, quando iniziamo a progettare una macchina, non conosciamo l’esatta forma del prodotto finale.” Suona familiare?

Jørgen Pedersen, amministratore delegato di Solomatic A / S, costruttrice di macchine speciali in Danimarca, si trovava proprio di fronte a questo problema. La sua azienda era alla ricerca di una soluzione flessibile per il taglio e la piegatura delle guarnizioni in gomma di una macchina, da montare poi su guide in alluminio. Il sistema doveva fornire la massima potenza in uno spazio minimo.

Le viti a rulli satelliti PLSA di Rexroth erano proprio quello che Solomatic stava cercando. Insieme ai servomotori, la società le ha preferite alle soluzioni convenzionali. Perché? Per Solomatic la risposta era ovvia: maggiore flessibilità, meno spazio impiegato e una modalità operativa che riduceva notevolmente la quantità di risorse necessarie.

Satelliti: la differenza nel dettaglio

Il principio di base di una vite a rulli satelliti PLSA è semplice. La vite converte il movimento rotatorio in movimento lineare o viceversa. Il vantaggio principale delle viti planetarie rispetto alle viti a sfere è che richiedono molto meno spazio pur essendo in grado di trasmettere le stesse forze.

Le PLSA Rexroth hanno fino a undici rulli che ruotano attorno alla vite. Questo design consente di occupare grandi aree di contatto in proporzione alle dimensioni del componente e di coprire un ampio range di applicazioni. Chiocciole singole, cilindriche o flangiate, sono disponibili sia con gioco assiale sia in versione precaricata.

Ciò che rende speciale il sistema è il precarico effettuato con una sola chiocciola che, in questa forma, è unica sul mercato. Questo consente una capacità di carico due volte più elevata e una vita nominale otto volte superiore a quella dei sistemi convenzionali, particolarmente importante nelle applicazioni a corsa breve ad esempio in tutte le applicazioni di pressatura o piantaggio.

Viti a rulli: massima performance, negli spazi più ristretti

Con il produttore svedese Ortic, abbiamo sviluppato una soluzione elettromeccanica completa per una macchina profilatrice 3D mobile, in grado di profilare fogli che possono misurare 150 metri, in modo flessibile e in un solo step. Le viti a rulli planetari PLSA sono posizionate nel cuore della macchina. Con una velocità fino a 50 m / min e capacità di carico dinamico fino a 544 kN, le PLSA svolgono un ruolo centrale di precisione e ripetibilità nel posizionamento della profilatrice.

Nel caso del sistema Ortic, le viti a rulli satelliti PLSA sono integrate in una soluzione globale che include sistemi di guide su rotaia, viti a ricircolo di sfere e cilindri elettromeccanici. Insieme, questi componenti raggiungono le massime prestazioni di forza, velocità e precisione mai visti.

webinar bosch rexroth

Bosch Rexroth: produzione precisa, consegna rapida

Le viti a rulli PLSA non offrono solo un’elevata versatilità applicativa, ma anche qualità e lunga durata. I rulli satelliti sono prodotti con rettificatrici di ultima generazione; viti, chiocciole e rulli sono fabbricati separatamente.

Per trovare la vite giusta per le tue esigenze, puoi consultare il nostro configuratore dedicato alle PLSA che ti guiderà attraverso tutte le opzioni con il supporto di immagini identificative. Potrai trasferire le tue configurazioni direttamente sul nostro e-shop con un clic per scoprire il prezzo e i tempi di consegna.

Condividi :
  • Articoli simili

    articoli