Le moderne macchine da printing devono essere sempre più versatili. La customizzazione e l’incremento delle operazioni di stampa su packaging a lotti ridotti richiedono l’ottimizzazione dei tempi di setup e cambio formato, per garantire i livelli di redditività desiderati senza rinunciare a precisione e produttività. Ma il vero elemento chiave è garantire un grado sempre più alto di connettività. I dati devono poter essere condivisi con altri moduli macchina o sistemi di livello superiore. La soluzione MLC integrata al sistema ctrlX DRIVE Bosch Rexroth costituisce oggi il sistema motion control in grado di soddisfare tutte queste esigenze.

Soluzioni più integrate, macchine più flessibili

Al giorno d’oggi i costruttori di macchine printing e packaging hanno bisogno del massimo grado di libertà per poter garantire un’automazione di macchina moderna e integrata. Ciò significa massima flessibilità in tutte le applicazioni di motion grazie a innovative funzioni software e firmware, attività di progettazione semplificate e interfacce aperte.

Grazie all’integrazione di motion, robotica e logic control in una piattaforma di controllo flessibile, gli utenti hanno la possibilità di sincronizzare applicazioni multi-asse in modo molto semplice: con un sistema estremamente scalabile unito a una gamma di funzioni tecnologiche adatte a soluzioni centralizzate o decentralizzate.

IndraMotion MLC: logica, motion, robotica, idraulica

Leader tecnologico delle applicazioni motion control per le printing machine, Bosch Rexroth consente di soddisfare in modo semplice tutte queste esigenze grazie alla soluzione IndraMotion MLC che rappresenta il sistema di motion control più efficiente disponibile oggi sul mercato, in grado di gestire fino a 192 assi.

La soluzione include un’ampia libreria di moduli e garantisce funzioni tecnologiche che soddisfano l’intera gamma di esigenze del settore printing. Tali funzioni possono essere usate per calcolare i parametri di controllo dell’avvolgitore, oppure per la sincronizzazione elettronica dei rulli ad alta precisione. La semplicità di configurazione del sistema di tensionamento assicura la stabilità delle operazioni in tutte le aree della macchina.

I drive corretti per ogni esigenza di motion control

Grazie all’ampia gamma di servoazionamenti gestiti dal nuovo sistema, i produttori di macchine possono selezionare il prodotto giusto per le loro esigenze specifiche: dai più piccoli drive da 150 watt passando per tutta la gamma di potenze disponibili fino ad arrivare ai 4 MW.

Le unità di controllo possono essere raggruppate centralmente oppure decentralizzate nei moduli macchina all’interno dell’armadio elettrico. In alternativa possono essere integrati nella macchina evitando l’impiego di armadi elettrici e riducendo al minimo gli ingombri. Abbinando i diversi sistemi in base alle proprie esigenze, ogni cliente è in grado di raggiungere il proprio concept drive ottimale.

Per esempio il sistema di controllo ctrlX DRIVE, il sistema di azionamento modulare più compatto attualmente disponibile sul mercato, è in grado di interagire perfettamente con il sistema di motion control MLC. Gli utenti possono usare AxisInterface, la consolidata interfaccia standard per controllare tutti gli assi del sistema, attraverso una semplice function block. In questo modo la sincronizzazione ad alta precisione del complesso sistema multi-asse delle macchine da stampa può essere configurata in modo molto rapido e semplice.

White PaperDownload gratis

Il motion control nell’automazione 4.0

Il motion control nell'automazione 4.0 - Verso lo smart packaging

Motori asincroni MS2N

I servomotori Bosch Rexroth MS2N rappresentano il complemento perfetto del sistema ctrlX DRIVE. Caratterizzati da dimensioni compatte, sono in grado di combinare il più elevato grado di dinamica con la massima precisione di controllo di posizione, di velocità rotativa e di valori di coppia.

I motori MS2N dispongono inoltre di un collegamento a cavo singolo. Questo consente una semplice e rapida connessione all’interfaccia dell’encoder digitale dell’azionamento e la possibilità di essere immediatamente identificati tramite la targhetta elettronica. Le proprietà del motore vengono trasferite automaticamente ai parametri del controllo senza bisogno di alcuna operazione aggiuntiva da parte dell’utente. In questo modo viene garantita una rapida disponibilità durante la messa in servizio, nel momento in cui bisogna riconfigurare il sistema o nel caso di attività di service.

Di conseguenza i servomotori del sistema ctrlX AUTOMATION si dimostrano particolarmente adatti per i processi di stampa grazie all’elevata stabilità di velocità. Insieme agli encoder di alta precisione sono in grado di garantire il massimo grado di precisione dell’applicazione.

Questi sono solo alcuni degli esempi di come i componenti Bosch Rexroth possono essere integrati per ottenere le soluzioni di controllo e azionamento ideali per qualsiasi tipo di macchine da stampa e per i processi produttivi correlati.

MLC - ctrlX bosch rexroth

Future-proofness e sicurezza garantite grazie alle estensioni IoT e alle funzioni security

Con il sistema ctrlX AUTOMATION gli utenti possono inoltre ottenere funzionalità integrate in ambito di sicurezza, di connettività e IoT. La nuova piattaforma di automazione, che comprende un’ampia gamma di soluzioni software e hardware, è dotata di un sistema operativo Linux real-time, di standard aperti al 100% come OPC UA, di tecnologia di programmazione tramite app, interfacce di progettazione web-based e funzioni di connettività IoT.

L’illimitato grado di libertà del sistema per quanto concerne standard e interfacce di utilizzo e l’integrazione di soluzioni hardware e software garantiscono la possibilità di configurare con i componenti della gamma Bosch Rexroth soluzioni che soddisfano le specifiche esigenze del settore. Consente inoltre di provvedere a graduali espansioni del sistema o all’eventuale sostituzione dei componenti.

L’obiettivo è sempre quello di garantire soluzioni che consentano agli utenti di reagire in modo flessibile e veloce alle richieste del mercato in costante mutamento. Grazie alle numerose opzioni di configurazione, gli utenti possono infatti incrementare la stabilità delle loro architetture macchina rendendole più performanti e future-proof.

Grazie al grado di apertura della piattaforma, la migrazione verso nuove soluzioni con ctrlX AUTOMATION può essere implementata in modo semplice e su misura delle singole esigenze.

Leggi ancora:

Condividi :
  • Articoli simili

    articoli